Tel 0382/529655 / Fax 0382/529655 | info@veterinari.pv.itTel 0382/529655 / Fax 0382/529655 | info@veterinari.pv.it 

Il Medico Veterinario per gli animali da compagnia.

  1. Previene e cura le malattie di questi animali.
  2. Lavoro per il loro benessere
  3. Opera con impegno per favorire il grande movimento di massa in atto che vede crescere il rispetto e l'affezione verso gli animali con riflessi sociali di notevole portata.
  4. Svolge una costante educazione sanitaria per prevenire le "zoonosi" (malattie infettive trasmissibili dagli animali all'uomo).
  5. Si tiene costantemente aggiornato specializzandosi in questo tipo di lavoro professionale per adeguare la sua attività.

 

Il Medico Veterinario negli Allevamenti Zootecnici

  1. E' un libero professionista scelto dalla fiducia dell'allevatore.
  2. E' un manager sanitario ma che sappia agevolmente essere il consulente aziendale nella programmazione di una sana , qualificata e quindi competitiva produzione zootecnica che sia in armonia con una gestione economia.
  3. E' capace di assicurare un elevato livello biotecnologico aziendale
  4. Garantisce il consumatore sulla qualità e salubrità del prodotto
  5. E' l'unico in grado di far comprendere all'allevatore che una produzione di qualità igienico-sanitaria non è solo questione di etica, ma anche sicura garanzia del massimo della redditività.

 

Il Medico Veterinario nel Servizio Veterinario Pubblico

Da una medicina veterinaria pubblica del territorio siamo passati negli ultimi venti anni ad un servizio veterinario pubblico inserito nel servizio sanitario nazionale e che opera a favore dell'uomo e dell'animale.Il medico Veterinario Pubblico delle unità sanitarie locali e degli Istituti zooprofilattici opera:

 

A favore dell'uomo: 

    1. Nella lotta alle malattie infettive degli animali trasmissibili all'uomo (zoonosi)
    2. Nel controllo sanitario su tutta la catena di produzione, trasformazione e commercio delle produzioni zootecniche (carne, latte, uova, ecc.), destinate all'alimentazione umana per garantire la qualità e la igienicità.
    3. Controllo dell'igiene ambientale
    4. Nella svolgere assidua educazione sanitaria alla popolazione (alimentazione, tossinfezioni alimentari, zoonosi).

 

A favore dell'animale: 

    1. Attività di profilassi e polizia veterinaria
    2. Igiene delle produzioni zootecniche
    3. Educazione sanitaria agli allevatori
torna all'inizio del contenuto